Sai cos’è l’ingegnerizzazione? No? Eppure ti riguarda molto da vicino, scopri perché…

 

Ingegnerizzazione arredi per negozi - Penta Systems

Come velocizzare i tuoi progetti (e risparmiare) grazie a una organizzazione efficiente

In questo articolo voglio parlarti dell’importanza di una progettazione efficiente e di un sistema industriale flessibile per sviluppare i tuoi progetti di arredo. A quale scopo? Per aiutarti a scegliere il prodotto migliore! Sei pronto? Andiamo.

Il primo punto che voglio sottolineare è la Filiera Corta.

LA FILIERA CORTA  

Cosa significa “filiera corta”? Non è proprio la stessa cosa del “Chilometri zero” nell’agricoltura ma quasi. Significa che tutto, o almeno la maggior parte, del processo che va dalla materia prima (ad esempio, nella mia azienda, le lastre di ferro) al prodotto finito (ad esempio, un arredo completo) è gestito all’interno della stessa fabbrica.

Avere all’interno di una stessa azienda il controllo di tutto il processo è un indiscutibile vantaggio. Ma un vantaggio per chi? Soprattutto per il cliente, per te! Sì, perché sai in ogni momento qual è lo stato delle lavorazioni del tuo prodotto. Sono più facili le modifiche in corso d’opera e l’assistenza operativa. Hai più chiaro quale sarà il risultato. E poi, si riducono costi e tempi. E questo, la riduzione di costi e tempi, introduce il secondo tema: l’ingegnerizzazione.

INGEGNERIZZAZIONE

Conosci la definizione di ingegnerizzazione? Ne ho già parlato in un post precedente. Mi perdonerai se riporto nuovamente la definizione di Wikipedia.

L’ingegnerizzazione è necessaria a portare piccole correzioni al progetto iniziale, con l’intento di migliorarne le caratteristiche ma, nel contempo, mettere in pratica le soluzioni tecniche migliori, volte a ridurre al minimo il tempo necessario all’assemblaggio nella futura fase di produzione, nonché agevolarne l’eventuale manutenzione. In questa fase si sceglie anche quale aspetto dare al prodotto, per renderlo di massimo gradimento all’eventuale acquirente.”

Tradotto: è con l’ingegnerizzazione che il tuo prodotto diventa più bello/meno bello, più costoso/meno costoso e perfino più sicuro/meno sicuro. Ma cos’è questa ingegnerizzazione allora? Potremmo definirla la progettazione “produttiva”. Riguarda la traduzione dei progetti di un architetto o designer in istruzioni pratiche per poterli produrre.

LA DEFINIZIONE 

Proviamo a scomporre questa definizione.

“Piccole correzioni al progetto iniziale”

Il tuo progetto è perfetto così com’è, certo. Ma anche se l’idea è stupenda, la pratica non va sempre di pari passo.

Quell’elemento bellissimo che ti piace tanto magari si può fare in due modi: uno è esattamente identico al tuo disegno. Tieni conto, però, che per farlo servono dei mesi e il costo è molto elevato.

Ma si può fare anche in un modo leggermente diverso, con una differenza estetica minima, nella metà del tempo e con la metà del costo. Cosa scegli? Dipende! Giusto, dipende dal tipo di lavoro. Ma solo l’ingegnerizzazione ti può dare il riscontro reale del tuo progetto e aiutarti a scegliere a seconda delle tue esigenze.

Ridurre al minimo il tempo necessario all’assemblaggio … nonché agevolarne l’eventuale manutenzione

Proprio così. Di tanti modi diversi per dare vita a un tuo progetto ce ne sono di più efficientie di meno efficienti. Una ingegnerizzazione ben fatta rende il tuo prodotto più efficiente, meno costoso e più pratico. Anche da montare!

Quale aspetto dare al prodotto per renderlo di massimo gradimento

Il tuo progetto magari è studiato fin nei minimi particolari. Ma ciò che riguarda le lavorazioni è un aspetto di cui si occupa il produttore. Magari a te basta che quel pezzo sia verniciato con un colore specifico. Ma non hai l’idea esatta di come potrebbe essere al tatto. Può darsi che sia un aspetto importante e solo il produttore potrà consigliarti, per esempio, se esistono alternative identiche alla vista ma diverse al tatto. Questo è solo un esempio, ma ce ne sono molti altri.

UN CASO STUDIO 

Per farti capire l’importanza di una buona ingegnerizzazione (e di come mettere in atto lavorazioni alternative, simili alle originali, ma meno complesse) ti riporto il caso di un ultimo format per negozi di cui ci siamo occupati.

Ci è stata commissionata la produzione di un nuovo format di punti vendita di un marchio di abbigliamento. Dopo aver ricevuto i progetti, ci siamo messi ad analizzarli. Abbiamo proposto diverse, piccole, modifiche. Il cliente le ha accettate. Il risultato? Abbiamo ridotto i costi del 20% rispetto al progetto iniziale. Ovviamente, mantenendo inalterate estetica e funzionalità. Nel caso specifico, ci siamo concentrati nel migliorare l’assemblaggio, quindi:

– Minori costi logistici: abbiamo realizzato elementi smontabili, facili da immagazzinare e trasportare

– Ridotti costi di manodopera: abbiamo concordato di sfruttare le maestranze già presenti in cantiere (grazie a istruzioni di montaggio semplificate che hanno facilitato l’assemblaggio)

In conclusione: un buon progetto è una base di partenza ottima. La produzione dovrà esserne all’altezza. Il tramite si chiama “ingegnerizzazione”.

– SE TI INTERESSANO QUESTI ARGOMENTI, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER RIMANERE AGGIORNATO –

Manuele Perlati

Manuele Perlati

Head of Sales at Penta Systems
Metal lover, design addicted, "less is more" supporter.
Contract del metallo, suggerisco la migliore ingegnerizzazione per arredi su misura.
Manuele Perlati
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *